UN PICCOLO FLAUTO MAGICO venerdì 28 agosto ore 20:30 alla Villa Comunale di Foggia

Fiaba teatrale dedicata a grandi e piccini, che nasce con l’intento di divulgare anche tra le più giovani generazioni la conoscenza di opere importanti, come quella scritta dal grande musicista austriaco.

Tamino è un giovane principe che non conosce l’amore, non sa cosa sia il pericolo e non ha ancora scoperto la saggezza: solo grazie alla musica del piccolo flauto imparerà cosa significa diventare adulti, abbandonare l’istinto dei sensi e lasciarsi guidare dalla saggezza e dall’onestà, conquistando così l’amata Pamina. Notte e giorno, ragione e sentimento, maschile e femminile. Un piccolo Flauto Magico è una fiaba accattivante dove importanti insegnamenti sono tradotti in un linguaggio drammaturgico, perfettamente fruibile da un pubblico fatto da famiglie e bambini.                 

La storia all’apparenza sembra semplice. Il malvagio Sarastro ha rapito la principessa Pamina; sua madre, la regina Astrifiammante, ha chiesto al valoroso principe Tamino di andare a riprenderla superando le avversità grazie al piccolo Flauto Magico ma, é durante il viaggio che avviene la magia, Tamino impara a guardare il mondo con occhi diversi.

Per sfidare mostri, onde, fiamme, fulmini e saette ci vuole però anche un amico leale, sincero e generoso: Papageno. Sarà lui a condurci nei meandri del Regno della Notte e poi verso la luce del Regno del Sole e, anch’egli in cerca dell’amore come Tamino, troverà alla fine la sua compagna ideale, Papagena.

La vera opera è dunque imparare a mantenere il cuore forte, crescere combattendo contro le proprie paure e limiti e non contro gli altri: la musica è l’elemento magico che placa l’animo e che esorta Tamino e Pamina a sconfiggere paure primordiali come l’acqua e il fuoco, per renderli infine un uomo e una donna forti e saggi.

Tutti questi personaggi buffi e semplici, buoni e cattivi, vicini alla sensibilità dei più piccoli, guideranno il pubblico in questa storia meravigliosa di parole e musica, di legno e stoffa, di luci colorate e ombre,  di amuleti e uccellini, perché non si è mai troppo piccoli per entrare nel fantastico teatro di Mozart.

CURIOSITÀ:

Tutto si svolge in un luogo lontano, in un antico paese immaginario, dove Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791) ha ambientato la sua favola (lui la chiama Singspiel = azione cantata e recitata), scritta nel 1791 qualche mese prima di morire a soli 35 anni.

Mozart è vissuto più dì 200 anni fa in Austria (è nato a Salisburgo, ma poi ha girato per le corti di varie città); quindi parlava tedesco infatti “Die Zaumberflöte (il Flauto magico), va in scena solo in tedesco, sia nelle parti cantate sia in quelle recitate ecco perché Emanuele Pacca (autore di questo spettacolo) ha deciso di drammatizzare la storia in italiano, senza dimenticare che anche la musica sa raccontare una storia.

“Il Flauto magico” non nasce come opera per bambini: il suo significato è piuttosto complesso, perché è un’opera massonica che narra di un viaggio iniziatico. Ma l’autore del libretto l’originale E.Schikaneder, era un uomo di Teatro anche piuttosto spiritoso e ha inserito molti particolari divertenti che piacciono ai più piccoli.

Con Mattia Califano, Gaetano Doto, Simona Ianigro, Samira Marasco, Giuseppe Marzio, Giorgia Pacca, Antonio Papa, Jacopo Pelliccia, Raffaella Porciatti, Simona Vaira, Davide Ventola (Artisti provenienti da tutta Puglia e da Roma)

Maestro Flautista Pasquale Rinaldi, Drammatizzazione dall’Opera Die zauberflöte (il flauto magico di Mozart)

Scritto e diretto da Emanuele Pacca, Produzione e allestimento Giuseppe Infante, Audio e Luci Massimo Russo, Trucco Cesvim Academy, Compagnia Luce in Scena

Partner Comune di Foggia, Ufficio Cultura e Spettacolo, Ufficio Pubblica istruzione, Fondazione Monti uniti Foggia
Prenotazioni gratuite: 
https://www.eventbrite.it/e/biglietti-spettacolo-per-bambini-un-piccolo-flauto-magico-luce-in-scena-110658422320?aff=ebdssbeac

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *