Il Festival della TV e dei nuovi Media a Dogliani dal 4 al 6 settembre 2020

Il Festival

Le grandi trasmissioni di successo e i nuovi esperimenti di comunicazione, i media tradizionali e quelli più innovativi, i volti che hanno segnato la storia della televisione italiana e i giovani che aprono nuovi scenari nel panorama della comunicazione.

Per quattro giorni Dogliani si trasforma in un laboratorio nazionale in cui pensare e discutere la televisione di oggi e quella del futuro.
Il palcoscenico del Festival vede alternarsi protagonisti affermati autorieditori tradizionali e professionisti dell’universo multimedialeproduttori sconosciuti al grande pubblico e star del piccolo schermo.

Dogliani diventa il centro del nuovo universo dei media, un paese-antenna animato da incontri e dibattiti che mettono a confronto diverse generazioni di Tele-protagonistiTele-visionari Tele-dipendenti per progettare, a partire dalla televisione di oggi, la televisione di domani.
Il racconto dei backstage delle più importanti carriere televisive s’intreccia con altre storie del mondo dei media: dal percorso che porta un’idea a diventare un format e poi una trasmissione fino ai più piccoli esperimenti che si misurano con i social network, gli smartphone, i tablet, le Web Tv e lo stile comunicativo in una società connessa 24 ore su 24.

case history delle trasmissioni più influenti e innovative permettono di capire le sperimentazioni in atto e il percorso che conduce alla convergenza fra vecchi schermi e nuovi dispositivi interattivi, nel passaggio epocale da una televisione soltanto guardata a una più partecipata.
Dogliani ospita l’unico festival italiano dedicato alla Televisione in tutte le sue multiformi declinazioni, diventando un punto di riferimento imprescindibile per esperti e grande pubblico: un luogo dove capire la Tv che guarderemo nel futuro.

Un Festival accessibile e gratuito che porta in Piazza Umberto I e in Piazza Carlo Alberto le grandi questioni della comunicazione contemporanea multipiattaforma, grazie alla combinazione di incontri dedicati all’attualità, all’approfondimento, all’inchiesta, alla cultura e all’intrattenimento. Si confrontano i vertici dei principali broadcaster nazionali, i protagonisti di grandi carriere televisive che hanno cambiato la storia della Televisione italiana e gli inventori di un nuovo modo di fare comunicazione.

https://festivaldellatv.it/

Il Festival è ideato e organizzato da IL – Idee al Lavoro srl in collaborazione con Dogliani Eventi, associazione culturale che raccoglie le forze civili e imprenditoriali del territorio.

Il Festival è nato da un’idea di Federica Mariani.

Direzione creativa Federica Mariani e Direzione organizzativa Simona Arpellino.

#Media For Future

Perché la crescita dei livelli di consapevolezza sui temi dell’ambiente e della sostenibilità è un fattore che sta diventando sempre più unificante, capace di parlare un linguaggio universale, di smuovere le coscienze, di determinare nuove forze rigeneratrici. 
Abbiamo oggi la forza, la capacità e gli strumenti per riprogettare un nuovo futuro, senza perderci nei catastrofismi, ma anche senza perdere più tempo.

IMedia hanno un ruolo potenzialmente decisivo nell’accompagnare, sostenere e talvolta guidare questo processo di consapevolezza. La comunicazione, l’informazione devono saper contribuire in maniera determinante a dare centralità ai temi della tutela dell’ambiente e della crescita sostenibile, abbandonare la strada semplicistica di una rincorsa scomposta ai fatti di cronaca, per una visione d’insieme, il più possibile condivisa e strutturata.

Ilpalcoscenico di Dogliani consente quest’anno di concentrarsi su questi temi di stretta attualità che, sempre più, sono destinati a diventare, a livello globale, il luogo di confronto sul quale misurare qualunque modello di futuro. 

Dogliani sarà uno dei primissimi spazi dove riprendere il dibattito pubblico sul nostro futuro dopo la fase più acuta della pandemia, un momento anche per il mondo della comunicazione e dell’informazione per analizzare il ruolo svolto dai media in questa crisi epocale. Ne parleremo, senza filtri e con spirito costruttivo con i nostri protagonisti, nella consapevolezza che lo sconvolgimento che stiamo vivendo ha una diretta correlazione con un modello non più sostenibile di consumo delle risorse del pianeta

Il programma

In caso di maltempo gli incontri si svolgeranno nel cinema MultiLanghe, Piazza Gorizia 1 Dogliani.

Maggiori info e informazioni https://festivaldellatv.it/programma-2020/

4 settembre

 15.00 – 20.00  Cinema MultiLanghe, Sala Rossa

Architect’s Escape Room – V0

Il progetto è trasformare la sala in una “escape room” dedicata al cinema degli architetti. Le 14 pellicole degli ultimi 10 anni, alle quali fa riferimento, trattano il tema della fuga dal labirinto. Gli elementi e gli allestimenti che caratterizzano il gioco si riferiscono pertanto a cinema, architettura, letteratura. L’esperienza ludica mira a comunicare ai partecipanti come il gioco di ruolo sia un importante e sofisticato medium che utilizza e mescola i più tradizionali sistemi di trasferimento delle emozioni, racconta nuove storie, compone e risolve puzzle altrimenti impossibili.

Tempo di gioco 15/20 minuti. È possibile partecipare in gruppo di massimo 3 persone (con distanziamento obbligatorio).

architect's escape room

4 settembre

 15.30 – 16.15  Piazza Umberto I

Ristoratori… Alessandro Borghese e Angela Frenda – V1

Dal successo di 4 Ristoranti a Cuochi d’Italia Alessandro Borghese ha rivoluzionato il modo di parlare di cucina e di territorio in Televisione.

Alessandro Borghese
Alessandra Comazzi

4 settembre

 16.30 – 17.30  Piazza Umberto I

Il mondo della Tv tra media, corporate e piattaforme – V2

Contenuti e tecnologia. Come il mondo della Tv si sta trasformando e quali influenze si generano.
Marco Bardazzi, Elena Capparelli, Giuseppe De Bellis con Massimiliano Panarari.

De Bellis_Giuseppe
Capparelli_Elena
Bardazzi_Marco

4 settembre

 17.45 – 18.45  Piazza Umberto I

Le sfide nel panorama editoriale – V3

Due editori a confronto: tra digitale e carta quale sarà il futuro dell’informazione.
Urbano Cairo e Carlo De Benedetti con Aldo Cazzullo.

De_Benedetti_carlo

4 settembre

 19.00 – 19.45  Piazza Umberto I

Ricordando Giorgio Bocca a 100 anni dalla nascita – V4

Cosa ha significato per Giorgio Bocca scrivere, cosa ha voluto dire essere giornalista, quale eredità ha lasciato nel mondo dell’informazione.
Davide Besana, Aldo Cazzullo, Piero Colaprico, con Annalisa Bruchi. Introduce Nicoletta Bocca.

Colaprico_Pietro
Besana_davide

4 settembre

 21.30 – 22.30  Piazza Umberto I

La terra non ci appartiene – V5

Ambiente, giustizia sociale, sostenibilità ed educazione sono i grandi temi su cui la società civile deve confrontarsi per il futuro del pianeta.
Carlo Petrini dialoga con Marco Tarquinio.

Carlo Petrini

5 settembre

 10.00 – 11.00  Piazza Umberto I

Media Tech Revolution – S1

Il ruolo crescente della tecnologia nelle società Media richiede nuovi modelli organizzativi e di partnership. Riflessioni e proposte.
Pier Paolo Cervi, Stefano De Alessandri, Vittorio Micheli, Fabio Napoli.

Napoli_Fabio
DeAlessandri_Stefano
Cervi_Pierpaolo
Micheli_Vittorio

5 settembre

 11.00 – 20.00  Cinema MultiLanghe, Sala Rossa

Architect’s Escape Room – S0

Il progetto è trasformare la sala in una “escape room” dedicata al cinema degli architetti. Le 14 pellicole degli ultimi 10 anni, alle quali fa riferimento, trattano il tema della fuga dal labirinto. Gli elementi e gli allestimenti che caratterizzano il gioco si riferiscono pertanto a cinema, architettura, letteratura. L’esperienza ludica mira a comunicare ai partecipanti come il gioco di ruolo sia un importante e sofisticato medium che utilizza e mescola i più tradizionali sistemi di trasferimento delle emozioni, racconta nuove storie, compone e risolve puzzle altrimenti impossibili.

Tempo di gioco 15/20 minuti. È possibile partecipare in gruppo di massimo 3 persone (con distanziamento obbligatorio).

architect's escape room

5 settembre

 11.15 – 12.00  Piazza Umberto I

Gabriele Corsi, Tra Radio e Tv – S2

Gabriele Corsi, dal Trio MEDUSA al successo di Deal with it su Discovery, si racconta.
Gabriele Corsi con Alessandra Comazzi.

Alessandra Comazzi

5 settembre

 12.15 – 13.00  Piazza Umberto I

Il Futuro della TV – S3

Il cambiamento creativo e produttivo, le molteplici opportunità di offerta di player nazionali e globali e le diverse modalità di visione tra tv lineare e on demand.
Luca Bernabei, Andrea Vianello, Andrea Fabiano, Cristian Rengo con Luca Ubaldeschi.

Bernabei_luca
Rengo_Cristian

5 settembre

 14.00 – 14.45  Piazza Umberto I

La moda sostenibile – S4

Una riflessione sul processo di cambiamento del sistema moda verso una maggiore integrità ecologica e giustizia sociale.
Arianna Chieli, Luisa Ciuni, Marina Spadafora.

Luisa Ciuni

5 settembre

 15.00 – 15.45  Piazza Umberto I

Amadeus si racconta – S5

Dal successo del Festival di Sanremo al programma cult de I Soliti Ignoti un’intervista a tutto campo per celebrare una carriera ultratrentennale.

amadeus

5 settembre

 16.00 – 17.30  Piazza Umberto I

Ma cos’è la destra, cos’è la sinistra… – S6

La Ridefinizione del concetto di sinistra e destra nella politica italiana.
Giuseppe De Bellis, Stefano Feltri, Luciano Fontana, Massimo Giannini, Maurizio Molinari, Mario Sechi, Andrea Vianello con Alessandra Sardoni.

Sardoni_Alessandra
De Bellis_Giuseppe
Maurizio_Molinari

5 settembre

 17.45 – 18.45  Piazza Umberto I

Linus e Nicola Savino Chiamano Italia – S7

La trasmissione più longeva del panorama radiofonico, DJ chiama Italia, in onda dal 1991 rappresenta un successo trasversale che coinvolge più generazioni di ascoltatori.


5 settembre

 19.00 – 20.00  Piazza Umberto I

Domani – S8

Il nuovo quotidiano voluto da Carlo De Benedetti e diretto da Stefano Feltri, in edicola e on line dal 15 settembre, viene qui presentato in anteprima.
Carlo De Benedetti, Stefano Feltri, Luigi Zanda con Alessandra Sardoni.

De_Benedetti_carlo
Sardoni_Alessandra

6 settembre

 11.00 – 11.45  Piazza Umberto I

La libertà d’informazione – D1

Un dialogo tra il direttore de La Repubblica e il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministro con delega all’editoria.
Andrea Martella, Maurizio Molinari con Andrea Malaguti.

Maurizio_Molinari

6 settembre

 11.00 – 18.00  Cinema MultiLanghe, Sala Rossa

Architect’s Escape Room – D0

Il progetto è trasformare la sala in una “escape room” dedicata al cinema degli architetti. Le 14 pellicole degli ultimi 10 anni, alle quali fa riferimento, trattano il tema della fuga dal labirinto. Gli elementi e gli allestimenti che caratterizzano il gioco si riferiscono pertanto a cinema, architettura, letteratura. L’esperienza ludica mira a comunicare ai partecipanti come il gioco di ruolo sia un importante e sofisticato medium che utilizza e mescola i più tradizionali sistemi di trasferimento delle emozioni, racconta nuove storie, compone e risolve puzzle altrimenti impossibili.

Tempo di gioco 15/20 minuti. È possibile partecipare in gruppo di massimo 3 persone (con distanziamento obbligatorio).

architect's escape room

6 settembre

 12.00 – 13.00  Piazza Umberto I

Appuntamento con l’Amore – D2

Affrontiamo il fenomento del dating, con due trasmissioni di grande successo di Real Time: Primo Appuntamento e Matrimonio a prima vista.
Flavio Montrucchio, Gesualdo Vercio e Nada Loffredi con Alessandra Comazzi.

Loffredi Nada
Montrucchio_Flavio
Alessandra Comazzi

6 settembre

 14.30 – 15.30  Piazza Umberto I

Media For Future – D3

Dal manifesto di Assisi alle politiche messe in atto da aziende private ed istituzioni per prendersi cura del nostro pianeta a come i mezzi di informazione possono contribuire ad una maggiore consapevolezza sui temi ambientali.
Antonio Cianciullo, Padre Enzo Fortunato, Maura Latini, Luca Mercalli, Giovanni Parapini, Ermete Realacci, con Vanessa Ricciardi.


6 settembre

 15.45 – 16.45  Piazza Umberto I

Il Valore dell’inchiesta – D4

L’inchiesta è forse la forma più complessa di giornalismo, richiede capacità investigativa, tempi lunghi e costi spesso molto elevati, con queste caratteristiche rischia di diventare residuale proprio in un tempo in cui saper leggere la verità oltre le apparenze è invece fondamentale per tutti noi.
Emiliano Fittipaldi, Corrado Formigli, Domenico Iannacone con Annalisa Bruchi.

domenico_iannacone
Corrado_Formigli
Emiliano_fittipaldi

6 settembre

 17.00 – 17.45  Piazza Umberto I

Il calcio del presente e del futuro – D5

Il calcio in Tv è una passione senza confini, sempre all’avanguardia nelle innovazioni tecnologiche e nelle sue tecniche di racconto per una immersione dello spettatore/tifoso in uno spazio di emozioni che vanno oltre il singolo gesto sportivo.
Diletta Leotta e Pierluigi Pardo con Roberto Pavanello.

Pardo_Pierluigi
Leotta_diletta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *