Martedì 20 ottobre, secondo appuntamento con i martedì musicali del Teatro Lo Spazio, con ARBO TRIO

Secondo appuntamento con i martedì musicali del Teatro Lo Spazio, martedì 20 ottobre ore 21, con ARBO (“Albero” in Esperanto), il nuovo trio diretto dal contrabbassista Igor Legari con Marco Colonna ai clarinetti ed Ermanno Baron alla batteria.

Il trio presenta una suite di improvvisazione in cui i musicisti navigano tra frammenti di composizioni che emergono come isole di un arcipelago immaginario.

ARBO Trio

Igor Legari – contrabbasso, composizioni

Marco Colonna – clarinetto basso, sax sopranino

Ermanno Baron – batteria, percussioni

Igor Legari  hainiziato lo studio del contrabbasso alla Scuola Popolare di Musica di Testaccio a Roma ed è diplomato in contrabbasso jazz presso il Conservatorio di Santa Cecilia in Roma. Insieme al batterista Ermanno Baron è parte del trio del pianista Francesco Negro, con cui ha inciso due dischi: Silentium (AlfaMusic, 2011) e Aspettando il Tempo (Silence Records, 2014). È stato membro del collettivo romano di improvvisazione Franco Ferguson. Con il trio LUZ (insieme a Giacomo Ancillotto, chitarra e Federico Scettri, batteria) ha inciso due album (“Polemonta” nel 2014 e “Encelado” nel 2019), suonato in 11 paesi europei e partecipato a festival e trasmissioni radiofoniche e televisive.

Marco Colonna èuno tra i più interessanti musicisti della sua generazione. E’ attivo come polistrumentista, compositore, improvvisatore e scrittore, ma in anni più recenti ha scelto di dedicarsi al clarinetto basso per esplorare tutte le sfumature di questo strumento a cui associa il clarinetto suonato contemporaneamente. Soluzione che crea effetti armonici e timbrici inauditi.

Ermanno Baron è invecemusicista di formazione artistica articolata, unisce la creatività del jazz,  con la sensibilità delle sperimentazioni nell’improvvisazione contemporanea.

Teatro Lo Spazio – Via Locri 42 Roma

informazioni e prenotazioni 06 77076486 / 06 77204149info@teatrolospazio.it

Biglietti: intero 15 euro Ridotto 10 euro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *