Venerdì 30 ottobre alle 21, in streaming on line, la nuova bomba comica della Compagnia Torino Spettacoli: IL SERVO ASTUTO (EPIDICUS)

La COMPAGNIA TORINO SPETTACOLI (Elia Tedesco, Simone Moretto, Enzo Montesano, Valentina Massafra, Alberto Casalegno, Greta Malengo, Irene Pelissier, Stefania Panarese e Luca Simeone) saranno in scena on line con la nuova bomba comica IL SERVO ASTUTO (EPIDICUS) per la regia di Girolamo Angione con Simone Moretto. Assistente all’allestimento Ester Busso, coreografie Gianni Mancini, musiche a cura di Simone Gullì, scena Gian Mesturino, allestimento Vittorio Viola, Andrea Pelà, Elio Manno, Fabio Basaglia, Luisa Ludovico.

Il bello delle commedie plautine è di proporsi sempre come opere perennemente in fieri e magneticamente intriganti. Epidico, ovvero Il servo astuto è il decimo titolo della poderosa Maratona plautina messa in atto da Torino Spettacoli. Ecco una trama comples sa nei fatti, variegata negli affetti e ricca di inganni: due principali, messi in atto dal servo protagonista per scroccare a Perifane, il padre, i soldi che servono a Stratippocle, il figlio, per liberare prima una cortigiana e poi una prigioniera di guerra che si rivelerà essere sua sorella; e altri secondari, alla suonatrice di cetra Pardalisca, a un soldato e allo stesso lenone Dordalo; cui si aggiungono due belle storie d’amore: quella delicatissima del padre per una donna amata in gioventù e poi perduta; e quella del figlio, più ardente ma non priva di onesti sentimenti; senza contare le continue sorprese, rivelazioni e colpi di scena che punteggiano l’azione.

La commedia manca dalle nostre scene da cinquant’anni (ultima edizione, Sarsina 1970, con Nino Taranto, Sandra Mondaini, Enrica Bonaccorti, Piero Mazzarella). Spiegato bene l’antefatto, precisate le mosse del gioco e l’incastro dei tempi… lo spettatore può godersi al meglio le imprevedibili reazioni dei personaggi, le rivelazioni inaspettate, le rocambolesche combinazioni della vicenda; il tutto, naturalmente condito da canti, musiche e danze, di solare ispirazione mediterranea, come vuole la storia ambientata per l’occasione a Siracusa. Epidico è quel che si dice una bellissima commedia: non solo per la trama, davvero spumeggiante di invenzioni e di trovate; non solo per i perso naggi, costruiti con insolita cura e sensibilità di affetti. C’è di più: Plauto, anticipando di secoli altri geniali colleghi, da Shakespeare a Pirandello, fa di questa commedia un inno al teatro e alla forza salvifica della finzione. Plauto sembra che amasse moltissimo questa sua “creatura”, in cui Epidico mostra maestria nel far diventare verità la menzogna… Un inno all’Intelligenza e alla consapevolezza di sé, con i caratteri tipici del teatro dello scrittore latino più ricco di “aceto italico”.

Acquisto Biglietti sul sito www.torinospettacoli.it

Dopo l’acquisto verranno forniti un codice personale e le istruzioni per il collegamento di venerdì 30 ottobre alle 21.

Per ulteriori informazioni info@torinospettacoli.it – tel. 011.6615447

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *