27.01.2021 alle 19.00 in diretta TV streaming Anna – Diario Figlio della Shoah – La Tempesta devastante – Il docufilm. Ospiti in diretta: Tony Lofaro, Daniele Cauduro, Franco Campanella e Ivana Matola

Mercoledì 27 gennaio 2021 alle ore 19.00, in occasione della giornata della memoria, andrà in onda in diretta streaming sulla nostra pagina Facebook e Youtube una nuova puntata di “Poltronissima con Luca&Max” dal titolo “Anna – Diario Figlio della Shoah, la Tempesta devastante – Il docufilm”.

✅ Ospiti in diretta: Tony Lofaro, Daniele Cauduro , Franco Campanella e Ivana Matola.

A distanza di un anno dal debutto dello spettacolo “Anna, Diario Figlio della Shoah – La tempesta devastante”, la Colisseum Dimensione Movimento è orgogliosa di produrre e presentare un docufilm dallo stesso titolo della messa in scena teatrale.

♦️Il docufilm, in uscita in streaming il 27 Gennaio sulla piattaforma Vimeo e fruibile gratuitamente, sarà un’estensione dello spettacolo.

♦️Ci emozioneremo e ne parleremo in diretta con il coreografo Tony Lofaro che ne ha firmato la regia, con il poliedrico e talentuoso attore Daniele Cauduro e con Franco Campanella, Vicepresidente di Colisseum e con la Coordinatrice Esecutiva di Colisseum, Ivana Matola.

Tony Lofaro

Dopo il debutto in occasione della Giornata della Memoria 2020, dello spettacolo teatrale “Anna, Diario figlio della Shoah – la Tempesta Devastante, nasce l’idea di un docufilm che miscela la nostra esperienza teatrale ed umana con il ricordo della Shoah, dalle voci di persone coinvolte direttamente nel progetto spettacolo, gli ideatori, il presidente della più grande associazione europea sostenitrice del ricordo di Anna Frank Federica Pannocchia (Ass. Un Ponte per Anna Frank) e la partecipazione di Beatrice Baldaccini che darà voce ad alcuni passi del celebre diario.

Curato tecnicamente da Daniele Chatrian e diretto da Tony Lofaro, il docufilm “Anna” per non dimenticare, perseverando sulla strada della conoscenza e della memoria.

Il docufilm avrà una durata di 20 minuti circa, sarà on line in streaming nei giorni che precedono la Giornata della Memoria (27 Gennaio) ed è prodotto da Colisseum Dimensione Movimento.

“La Mission di Colisseum, fin dalla sua fondazione, è stata quella di intercettare il bisogno di tutte le persone, organizzare, gestire e condurre servizi per il benessere dell’individuo. Tra le varie attività, i progetti a servizio del mondo scolastico, sono un punto fisso che ci contraddistingue racconta il Vicepresidente Colisseum Franco Campanella.

Daniele Cauduro

Il Docufilm “Anna” è parte integrante di un progetto di più ampio respiro dal titolo “ARBEIT MACHT FREI PER NON DIMENTICARE” da me ideato e destinato a un pubblico eterogeno, che vede nella popolazione scolastica e quindi nei giovani il target ideale con l’obiettivo di stimolare la riflessione critica verso gli eventi del passato e su quanto accaduto per non dimenticare.

La scelta del linguaggio Danza e Prosa si è rivelata vincente, lo spettatore è coinvolto in pieno in un turbinio di emozioni che vanno ben oltre la rappresentazione degli eventi che vengono messi in scena. “Abbiamo deciso di affrontare questa importante tematica per rendere consapevoli le generazioni, di quello che è stato, e che ha segnato profondamente l’umanità, non solo e attraverso i libri di storia e i documentari e con tutto ciò che è servito per parlare di questa tematica per NON DIMENTICARE, ma anche con un’interpretazione personale attraverso l’ Arte e il Movimento, per avvicinare i ragazzi, gli adolescenti e i nostri giovani ballerini all’ emozione e alle sensazioni con un linguaggio che NON SI PUO’ DIMENTICARE….

Franco Campanella

Siamo orgogliosi di aver ideato e dato vita, grazie anche alla direzione artistica di Tony Lofaro, a un progetto così impegnativo e coinvolgente, con una tematica molto complessa e di strettissima attualità, rivolto principalmente alle Scuole, per cui, l’amara ricorrenza non solo rappresenta un motivo in più per significativi approfondimenti storico-culturali, ma vuole essere, un’ulteriore occasione per riflettere sulla valenza formativa dello studio di quegli anni tragici.

Aggiunge la Coordinatrice Esecutiva Colisseum Ivana Matola:

Tante volte ci si chiede, “perché”, “cosa”, e “come” insegnare, ma soprattutto che cosa significhi studiare la SHOAH oggi perchè, in una realtà mondiale sconvolta ancora da tanti mali e molti conflitti, atti di terrorismo e dolorose migrazioni, sia necessario dedicare tempo e spazio ad un evento accaduto tanti anni fa. Ci si chiede da quale prospettiva è opportuno muoversi per affrontare la complessità dell’argomento con gli studenti e gli adolescenti per trasmettere un messaggio importante per chi non ha vissuto in quegli anni e chi come Anna F. ha raccontato.

In questa prospettiva di ulteriore approfondimento di questa tematica, si colloca il nostro progetto, con le riflessioni che proponiamo attraverso un’altra forma di comunicazione, utile per focalizzare importanti esigenze educative come una continua “azione”, per avvicinare le generazioni”.

Ivana Matola

La messa in scena ripercorre la giovane vita di Anna Frank, ebrea tedesca, simbolo della Shoah, divenuta celebre per il suo diario pubblicato per la prima volta nel 1947.
A seguito della salita al potere di Hitler e in un crescente clima antisemita, il padre di Anna decise di emigrare in Olanda, facendo tappa ad Amsterdam. In fuga dalla persecuzione nazista degli ebrei, la famiglia si nascose per due anni. 
È proprio il nascondiglio il luogo in cui lo spettacolo prende forma e si sviluppa seguendo, fra musiche avvolgenti e coreografie che narrano gli eventi, il corso degli anni, sino al campo di concentramento di Auschwitz, luogo dove la piccola Anna perse la vita nel 1945.

La visione singolare della messa in scena è negli occhi del padre di Anna, Otto Frank, colui che portò alla luce ed alla pubblicazione il manoscritto.
Otto, interpretato dal poliedrico e talentuoso attore Daniele Cauduro, condurrà questo viaggio accompagnato da quattro danzatori professionisti in scena; insieme ripercorreranno, tramite i linguaggi della danza e della prosa, la vita di Anna Frank e delle pagine del suo diario, scritto nel periodo in cui lei e la sua famiglia si nascondevano dai nazisti sino alla tragica morte nel campo di concentramento di Bergen-Belsen nel 1945.


Un viaggio fortemente emotivo e colmo di riflessioni in uno spettacolo della durata di un atto unico che, quasi virtualmente, comincia nel foyer del teatro dove gli spettatori si ritrovano parte della messa in scena, scarna, essenziale, in un un’atmosfera fredda e cinematografica.

Note di Regia – Anna, Diario Figlio della Shoah (la Tempesta Devastante) Lo Spettacolo

COLISSEUM DIMENSIONE MOVIMENTO – Presentazione Generale:

Fondata a Como nel 1990 da un gruppo di insegnanti di educazione fisica, con lo scopo di integrare conoscenze, competenze e opportunità lavorative nel campo dell’avviamento, dell’educazione e della pratica delle discipline motorie e sportive, realizzando servizi rivolti alla persona e promuovendo progetti il cui ambito generale è quello delle attività motorie.

All’interno di essa opera uno staff di professionisti con formazioni e competenze diverse: Insegnanti di Educazione Fisica (Laureati in Scienze Motorie), Psicomotricisti, Terapisti della Riabilitazione, Educatori, Psicologi; inoltre Colisseum si avvale della collaborazione di specialisti e altre realtà di rilievo, presenti sul territorio di Como e a seconda delle necessità, su quello Nazionale.

Al centro del credo dell’operato Colisseum è posta la persona, che ha diritto al movimento e al proprio benessere psico-fisico, qualsiasi sia la sua condizione iniziale

Nei due Centri di Como e Cantù, Colisseum si pone come obiettivo prioritario il raggiungimento della soddisfazione di coloro che entrano in rapporto con le sue attività: disabili, pazienti, genitori, anziani, associazioni, organizzazioni committenti e partner, nonché lavoratori.

Vi aspettiamo numerosi 🎭 non mancate!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *