“Paolo Spaccamonti / Gatto Ciliegia contro il Grande Freddo / PLAYS Museo Nazionale del Risorgimento” in TFi Torino Film Industry – Production Days

Una produzione originale Film Commission Torino Piemonte – Museo Nazionale del Risorgimento per Torino Film Industry – FCTP Production Days 2020.

Sono due i film sonori che Film Commission Torino Piemonte e Museo Nazionale del Risorgimento hanno realizzato per la terza edizione di TFI Torino Film Industry.
Due produzioni originali che mettono al centro cinema, musica e arte e hanno come protagonisti eccellenze piemontesi, dietro e davanti la macchina da presa.

Si tratta di Fabio Bobbio, che dirige il film sonoro di Paolo Spaccamonti e di Enrico Bisi, che dirige Gatto Ciliegia contro il Grande Freddo.
Insieme a loro, due troupe e tecnici del suono di grandissimo livello.
Il set di questo progetto speciale è quello del Museo del Risorgimento, il momento è quello dell’inizio giornata, ovvero della colazione.

Il fitto programma di panel, incontri, masterclass di lunedì 23 e martedì 24 novembre – nell’ambito dei Production Days organizzati da Film Commission Torino Piemonte durante TFI – partirà proprio da questa “Breakfast of Champions”: in entrambe le giornate gli accreditati potranno vedere per la prima volta i due film sonori che rappresentano i primi prodotti, le prime tappe di un percorso artistico e produttivo inedito.

Come dichiara Paolo ManeraDirettore Film Commission Torino Piemonte: “Abbiamo sul nostro territorio compositori, musicisti, tecnici del suono che sono un tesoro prezioso, da raccontare e valorizzare molto di più, che mettono Torino e il Piemonte sulla mappa internazionale. E ci sono sempre qui luoghi incredibili, ricchi di storia e storie, che si stanno innovando ridefinendo la loro capacità di raccontarsi ed essere attrattivi, che non sono per noi delle semplici “location”, ma assoluti protagonisti, se gestiti con passione e inventiva, come il Museo Nazionale del Risorgimento di Torino, che volevamo quest’anno come una delle sedi per Torino Film Industry – Production Days. Nasce da qui, e dall’idea di fare entrare in contatto questi mondi, questo progetto speciale, avviato appositamente per l’evento, che vuole essere una “colazione dei campioni” per avviare risorgenti due delle giornate di incontri e workshop, ma anche “episodi-pilota” per stimolare altre produzioni e racconti per suoni e musica.”

E come precisa Ferruccio MartinottiDirettore del Museo Nazionale del Risorgimento: “Un rapporto, quello tra il Museo Nazionale del Risorgimento e Film Commission Torino Piemonte, che nasce con Cartoons on the Bay a Torino per tre edizioni, e si consolida nel tempo sino ad arrivare a queste sonorizzazioni d’ambiente. Un progetto che dimostra come le collaborazioni e le sinergie tra istituzioni culturali, se si fondano su un reale idem sentire, siano in grado di sprigionare energie formidabili, e come davvero sia possibile fissare l’orizzonte progettuale ben oltre la cinta daziaria quando si hanno a disposizione artisti, quali Gatto Ciliegia e Paolo Spaccamonti, torinesi unicamente per l’anagrafe, la cui cifra espressiva è unanimemente riconosciuta di caratura internazionale. Con il Direttore di FCTP Paolo Manera, che ringrazio, abbiamo molte altre idee in ebollizione e un’assoluta condivisione sulla rotta da seguire per declinarle in modo operativo”.

“Paolo Spaccamonti PLAYS Museo Nazionale del Risorgimento”
un film sonoro diretto da Fabio Bobbio

Breakfast of Champions
Lunedì 23 novembre
09:30 – 10:00

************

“Gatto Ciliegia contro il Grande Freddo PLAYS Museo Nazionale del Risorgimento”
un film sonoro diretto da Enrico Bisi

Breakfast of Champions
Martedì 24 novembre
09:30 – 10:00

Per assistere ai due eventi accedere qui.

************

Paolo Spaccamonti
Chitarrista e compositore, il torinese Paolo Spaccamonti si è costruito nell’arco di soli dieci anni un profilo di prima fascia nel circuito dell’avanguardia italiana grazie a una discografia ormai ricchissima, fatta tanto di dischi in proprio (Volume quattro, Rumors) quanto di lavori in coppia con eccellenze musicali italiane (Stefano Pilia, Mombu, l’italiano d’adozione Paul Beauchamp) e straniere, come quel Jochen Arbeit degli Einstürzende Neubauten con cui ha firmato CLN nel 2018. Album a cui si aggiungono lavori legati a reading, televisione (la produzione RAI “I mille giorni di mafia capitale” insieme a Riccardo Sinigallia), cinema (“I Cormorani”, “Lo spietato”), film muti (Greed, Vampyr) e gallerie d’arte (Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Fondazione Merz, Galleria Francesca Minini). Oltre ad un numero ormai sterminato di collaborazioni live di prestigio con musicisti come Ben Chasny (Six Organs Of Admittance), Jim White (Dirty Three), Julia Kent, Damo Suzuki (Can), Emidio Clementi (Massimo Volume), Tax (Negazione), Alessandro Asso Stefana, Xabier Iriondo ed artisti / performer come il fotografo Jacopo Benassi, Masbedo, Donato Sansone, Michela Lucenti / Balletto Civile, Valter Malosti, Gup Alcaro.

Fabio Bobbio
(Torino, Italia, 1980) Regista, montatore e docente di montaggio, studia comunicazione all’Università di Ferrara e cinema all’Observatorio de Cine di Buenos Aires (Argentina). Dal 2007 al 2013 vive a Barcellona (Spagna) dove lavora come regista e montatore per cinema e televisione. È stato docente e coordinatore dell’area di montaggio cinematografico de La casa del cine (Barcelona) e docente di montaggio documentario all’Observatorio de Cine di Barcellona. Ha collaborato con registi (Ricardo Íscar, Alicia Cano, Daniel Villamediana, Mirko Locatelli, Eleonora Mastropietro, Ainara Vera, Samuele Sestieri tra gli altri) e case di produzione in Italia, Spagna, Argentina, Uruguay e Francia. Con La Vida Sublime di D. Villamediana (fotografia e montaggio) partecipa in concorso al Festival Internazionale del Film di Locarno 2010, alla Viennale 2010 e al Bafici 2011; per il regista Mirko Locatelli nel 2013 è montatore de I corpi estranei, presentato in concorso al Festival Internazionale del Film di Roma e al Festival Premiers Plans D’Angeres e, nel 2018, di Isabelle, presentato in concorso al Festival di Montreal. I Cormorani, è il suo primo lungometraggio da regista, presentato a Visions du Rèel 2016 e in diversi festival internazionali, candidato ai Nastri d’Argento 2017 come miglior docufilm e vincitore del Doc It Award come miglior produzione. Il film è stato distribuito nelle sale da Strani Film e in home video da Cecchi Gori Entertainment, attualmente è disponibile sulle maggiori piattaforme tra cui Amazon Prime.

Enrico Bisi
Nasce nel 1975 a Torino. Laureato in Lettere con una tesi in Storia e Critica del Cinema, dal 1999 inizia a occuparsi di regia cinematografica e video.
Dapprima realizza cortometraggi, girati in pellicola che partecipano ed ottengono riconoscimenti in molti festival internazionali, abbracciando tutti i continenti. Nel 2008 dirige il primo documentario: Solo un Giorno e nel 2010 dirige Pink Gang, coproduzione italo-tedesca con il contributo del Ministero per i beni e le attività culturali.
Il film partecipa a numerosi festival e vince premi in Italia e all’estero.
Nel 2015 scrive e dirige Numero Zero – Alle Origini del Rap Italiano, distribuito da Wanted Cinema e Feltrinelli, acquisito da Sky Arte e Netflix Worldwide.
Oltre all’attività di regista Enrico è anche montatore ed è stato insegnante di cinema presso istituti superiori e master post-universitari.

Gatto Ciliegia contro il Grande Freddo
Collettivo musicale nato a Torino alla fine degli anni ’90 viene riconosciuto dalla critica musicale come primo rappresentate di una via italiana al post rock.
Trasversalmente alle produzioni discografiche (Beware/Wide; Santeria/Audioglobe; Casasonica/EMI; Fandango musica; 42Records/35mm) e ai concerti, realizzano musiche di scena, sonorizzazioni di film muti, reading, colonne sonore per documentari, cortometraggi e lungometraggi.
Hanno ottenuto le candidature ai David di Donatello (miglior musicisti); Nastri d’Argento (miglior musica), e Golden Ciak (miglior musica) per la colonna sonora originale del film Nico,1988 di Susanna Nicchiarelli (2018, Vivo Film, Tarantula Belgique, Rai Cinema).
Nel 2019 scrivono le musiche di scena originali e accompagnano dal vivo Neri Marcorè nel reading L’avversario (produzione Circolo dei Lettori / Torino Spiritualità festival).
Nel 2020 esce Superotto, ottavo album da studio a vent’anni dal loro primo album e viene prodotto dal Museo Nazionale del Cinema in collaborazione con archivio Superottimisti e Sottodiciotto film festival il concerto audiovisivo “Rebobinages” ideato per sale cinema e spazi di proiezione.
Partecipano alla 77°edizione della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia con le composizioni originali delle colonne sonore dei film “Spaccapietre” di Gianluca e Massimiliano De Serio (Giornate degli Autori) e“Miss Marx” di Susanna Nicchiarelli (in selezione ufficiale).Con Miss Marx vincono il prestigioso Soundtrack Stars Award 2020 per la miglior colonna sonora tra i film in selezione ufficiale a Venezia ‘77.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *