Giovedì 27 gennaio 2022 in piazza Giuseppe Verdi a Como i giovani danzatori di Colisseum Danza celebrano la Giornata della Memoria insieme a Ilaria De Angelis

I giovani danzatori di Colisseum Danza tornano in piazza. Dopo lo straordinario successo dell’evocativo quadro in danza “Le Rondini”, portato in scena in piazza Cavour a Como lo scorso maggio, la Cooperativa Sociale Colisseum Dimensione Movimento celebra la Giornata della Memoria con una nuova installazione artistica tra la gente, firmata dal coreografo e regista Tony Lofaro.

Ilaria De Angelis

Quaranta ballerini, con la partecipazione straordinaria dell’attrice Ilaria Deangelis e dei solisti Jacopo Ballabio, Alessia De Fazio, Caterina Maria Del Sole, si esibiranno in una coreografia ideata dal direttore artistico di Colisseum Danza, Tony Lofaro, in piazza Giuseppe Verdi a Como alle ore 17.30 di giovedì 27 gennaio 2022. Un innovativo ed imponente video mapping 3D firmato dall’artista Mattia Inverni farà da scenografia con le sue immagini sull’abside della Cattedrale di Como, immergendo il pubblico presente in un momento di riflessione, ricordo, sogno, emozione, tutto ciò che ha significato e ancora oggi significa quel pezzo di storia tragica che è l’Olocausto.

«Dopo due anni di emergenza sanitaria avremmo voluto tornare a teatro con lo spettacolo di danza e prosa “Anna, diario figlio della Shoah – La tempesta devastante” ma la recrudescenza del virus ci ha fatto desistere e decidere di posticipare la messa in scena teatrale – spiega il vicepresidente Colisseum Franco Campanella – Non potevamo però esimerci dal celebrare la Giornata della Memoria con un evento unico nel suo genere per la città di Como; abbiamo quindi deciso di tornare in piazza con la danza ed i nostri ragazzi con l’obiettivo di condividere con la città un momento di riflessione e celebrazione».

«L’installazione artistica si muoverà delicatamente nella suggestione, un viaggio trasognato di uomini, donne, bambini di ritorno a casa nel giorno simbolico della liberazione del campo di sterminio nazista di Auschwitz. Chiunque vorrà potrà assistere liberamente ed essere con noi in piazza in una giornata così importante per me, per tutti noi, ricordando Anna Frank e tutte le innocenti vittime di quell’incubo senza precedenti» anticipa il coreografo Tony Lofaro.

Tony Lo Faro

«E’ sempre un’esperienza emozionante quella di rievocare i fatti tragici che la Giornata della Memoria racconta, anche attraverso diverse forme artistiche come la musica, la danza, la recitazione. L’arte rappresenta la forma più elevata di civiltà, ed è proprio con il linguaggio dell’arte che vogliamo fare memoria di una delle vicende storiche e umane più drammatiche del Novecento», commenta l’assessore alla Cultura Livia Cioffi.

«Facendo seguito al docufilm di Tony Lofaro proiettato al collegio Gallio, il percorso di memoria prosegue attraverso la forma artistica del flash mob per commemorare la Shoah e in particolare la figura di Anna Frank, che è stata simbolo di una generazione da ricordare non passivamente ma come emblema di libertà e contro ogni discriminazione», dichiara l’assessore alle Politiche educative Alessandra Bonduri.

L’iniziativa, per la sua importanza culturale ed educativa, ha ricevuto il patrocinio del Comune di Como. Si ringrazia la Diocesi di Como per la gentile concessione dell’abside del Duomo per le proiezioni.

Sarà possibile seguire l’evento anche in diretta streaming sui canali Facebook e YouTube di Colisseum e del Comune di Como.

https://www.facebook.com/colisseumvillage

https://www.youtube.com/channel/UCPsfcWsnnXxhEAxU_m6d3Yw

https://www.youtube.com/user/ComuneComo

COOPERATIVA SOCIALE COLISSEUM DIMENSIONE MOVIMENTO

Colisseum Dimensione Movimento viene fondata a Como nel 1990 da un gruppo di insegnanti di educazione fisica, con lo scopo di integrare conoscenze, competenze e opportunità lavorative nel campo dell’avviamento, dell’educazione e della pratica delle discipline motorie e sportive. Oggi questa realtà ha due sedi operative: una in via del Dos a Como e una in via Ciro Menotti a Cantù. Vi operano 18 soci cooperatori di cui 15 laureati in Scienze Motorie, una psicologa, un educatore, un socio volontario; 28 dipendenti compresi i soci e somministrati (Terapisti della Riabilitazione, Psicomotricisti, Laureati in Scienze Motorie) e 14 liberi professionisti. Colisseum si pone come obiettivo prioritario il raggiungimento della soddisfazione di

coloro che entrano in rapporto con le sue attività: bambini, adulti, anziani, disabili, pazienti, famiglie, associazioni del territorio, organizzazioni committenti e i propri lavoratori. Il plus di Colisseum è la promozione e l’educazione attraverso l’attività motoria, il gioco e l’apprendimento, contribuendo a un equilibrato sviluppo psicofisico. Fiore all’occhiello sono i tanti progetti in collaborazione con le scuole del territorio. Per maggiori informazioni: colisseum.it

colisseumdanza.it

CHI È TONY LOFARO, coreografo e direttore artistico Colisseum Danza

Danzatore forte e versatile, debutta al “Teatro Comunale di Bologna” diretto da Mauro Bolognini, è stato solista e coreografo ospite del “Jazz Ballet” di Adriana Cava, al Teatro Nuovo di Torino. Fra tutte le sue esperienze, nel 2004, con le coreografie di Daniel Ezralow, è nel corpo di ballo di “Tosca Amore Disperato” di Lucio Dalla, prodotto da David Zard e nel 2005 è il solista di “Metropolis Il Musical”, opera rock per la regia di Ivan Stefanutti.
Dal 2010 dedica la sua carriera alla coreografia, fra teatro, eventi ed alla docenza di modern jazz. Ha firmato, per il regista Maurizio Colombi, prodotti dal Teatro Nuovo di Milano, “I Promessi Sposi ” e “La Divina Commedia” e, per il Teatro Brancaccio di Roma, la commedia musicale “Vorrei la pelle nera”.

Con Giorgio Pasotti protagonista, cura le coreografie di uno stravagante “Don Chisciotte” e per la regia di Wayne Fowkes (Notre Dame de Paris n.d.r.) firma l’opera musical “Otello L’ultimo Bacio”. È ideatore di un inedito Piccolo Principe di Saint-Exupéry in prosa e danza, in tour nazionale dal 2013 e di un intenso omaggio al celebre diario di Anna Frank, “Anna, Diario figlio della Shoah – La Tempesta Devastante” nel 2020. Nel 2021 firma regia e coreografia di “Sindrome da Web”, spettacolo di danza in première al Castello Sforzesco di Milano, prodotto da Teatro Oscar DanzaTeatro.

tonylofaro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.