Daniele Cannata e Leo Gullotta leggono alcuni versi di Alda Merini

Daniele Cannata, da Modica in provincia di Ragusa, ha realizzato un momento video nel quale, insieme al Maestro Leo Gullotta, legge alcuni versi della meravigliosa Alda Merini.

Tutto ciò nasce dall’idea di un progetto in pillole attraverso il web, dedicato alla poesia di questa artista. Dei momenti brevi e semplici, realizzati a distanza e da casa attraverso la camera del proprio cellulare, grazie alla collaborazione di grandi artisti del panorama cinematografico e teatrale italiano che hanno accolto l’invito.

Questo progetto nasce soprattutto dall’amore viscerale per Alda, poetessa vera, schietta e diretta, figlia del sua storia, della sua sofferenza. I suoi versi sono immagini, talvolte delicate come pastelli, altre volte crude e spiazzanti. Cosi, durante il periodo della pandemia, Daniele ha avuto l’idea di renderle omaggio attraverso una rubrica, che ha accolto molte adesioni, affinché la lirica della Merini sia sempre e costantemente diffusa.

Oltre a Gullotta hanno fino adesso preso parte gli attori Ivano Marescotti, Antonio Catania, Lucia Batassa, Pietro De Silva, Massimo Wertmuller, Maurizio D’Agostino, Claudio Pallottini, Carlo Cartier e Pietro Pignatelli insieme al pianista e compositore Ruben Micieli.

Altre collaborazioni sono in lavorazione, tra queste quella con Mita Medici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *