Dal 9 al 12 febbraio al Teatro Manini di Narni andrà in scena in prima nazionale “L’Uomo più Crudele del Mondo”, con Lino Guanciale e Francesco Montanari diretti da Davide Sacco

LVF | TEATRO MANINI | TEATRO BELLINI

presentano

L’Uomo più Crudele del Mondo

con Lino Guanciale e Francesco Montanari

 Scritto e diretto da Davide Sacco

Scene Luigi Sacco

Luci Andrea Pistoia

Aiuto Regia Claudia Grassi

Organizzazione Ilaria Ceci

Responsabile Produzione Luigi Cosimelli

Comunicazione Raffaella Martellotti, Emiliano Luciani

Promozione Susanna Di Loreto

Ufficio Stampa Carla Fabi e Roberta Savona

Dal 9 al 12 febbraio al Teatro Manini di Narni andrà in scena in prima nazionale “L’Uomo più Crudele del Mondo”, con Lino Guanciale e Francesco Montanari diretti da Davide Sacco, autore del testo inedito pronto a debuttare nella sala umbra con il sostegno di LVF, Teatro Manini e Teatro Bellini di Napoli.

Davide Sacco disegna l’incontro-scontro di due uomini molto diversi tra loro, eppure così simili nelle loro debolezze. Due figure recluse all’interno di un capannone abbandonato che, dall’interno, ascoltano l’eco dei rumori della fabbrica che provengono dall’esterno.

Paolo Veres (interpretato da Lino Guanciale) è seduto alla sua scrivania. È lui, “l’uomo più crudele del mondo” o, almeno, questa è la considerazione che la gente ha di lui, imprenditore senza scrupoli pronto alla qualsiasi. Veres è il proprietario della più importante azienda d’armi in Europa. È un assassino con la fama di essere un uomo schivo e riservato e, di fronte a lui, c’è un giovane giornalista (interpretato da Francesco Montanari) di una testata locale, scelto inaspettatamente proprio per intervistarlo. Ma la chiacchierata prenderà subito una strana piega.

«Lei ucciderebbe l’uomo più crudele del mondo per un miliardo?», chiede Veres, e la proposta tocca l’etica del giovane giornalista. «Chi mi condannerebbe? Chi mi giudicherebbe? Perché non dovrei uccidere l’uomo più crudele del mondo?».

«Lei crede ancora che si possa andare avanti dopo questa notte… lei crede che questa vita, domani mattina, sarà la stessa che viveva prima?». dirà Veres al giornalista.

“L’Uomo più Crudele del Mondo” è un percorso civico sul senso della giustizia e della morale, in cui due uomini attraversano e approfondiscono il significato della parola umanità, indagando il marcio che caratterizza il genere umano. «Noi siamo feccia!», dirà il giornalista. «Siamo solo uomini», sarà la cinica risposta di Veres. Eppure, nel serrato dialogo che coinvolge i due protagonisti svelando le loro personalità, i ruoli di vittima e carnefice inizieranno presto a confondersi, fino al raggiungimento di un finale che ribalterà ogni prospettiva.  

MODALITÀ D’INGRESSO

Informazioni e Campagna Abbonamenti: c/o la Casa dello Spettatore, via Garibaldi 25 – Narni,

Aperta dal martedì alla domenica, dalle ore 10.00 alle ore 18.00

TEL.: 334.9400796 – info@teatromanini.comteatromanini.com

Prezzi spettacoli da 12 Euro a 22 Euro

Abbonamento 7 Spettacoli a scelta: 90 Euro in Platea / 250 Euro Palco-Casa (per 2/3 persone)

Abbonamento su Reddito Isee per gli Unde35 a partire da 35 Euro

Repliche “L”Uomo più Crudele del Mondo”: da Mercoledì 9 a Venerdì 11 Febbraio alle ore 21.00 / Sabato 12 Febbraio alle ore 18.00 e 21.00

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.