TEATRO ABARICO e ISTITUTO TEATRALE EUROPEO presentano la Rassegna di Teatro Civile -RHESIS TEATRO-

Sin dalla sua fondazione il TEATRO ABARICO si è dimostrato luogo di riferimento e di aggregazione capace di portare all’attenzione critica una generazione, quella del Teatro Sociale e del Teatro Civile, spesso esclusa dalle scene italiane.

La rassegna si propone di ospitare e valorizzare la molteplicità delle tendenze e delle ricerche in atto riguardanti proprio questo aspetto del teatro.

RHESIS vuole costituirsi come possibilità di incontro tra lo spettatore e tutte quelle compagnie che si occupano prettamente di teatro dov’è preponderante la materia e la tematica sociale.

Il termine Rhesis, in greco significa «discorso», e contraddistingue la produzione drammaturgica di Euripide, il tragediografo dell’antica Grecia più “sofistico”, e più impegnato in ambito sociale, a difesa delle categorie dei più deboli.

I progetti selezionati dalla direzione artistica parteciperanno alla rassegna teatrale “Rhesis Teatro” che si terrà presso il Teatro Abarico nel corso della prossima stagione teatrale.

Descrizione

I progetti selezionati dalla direzione artistica parteciperanno alla rassegna teatrale “Rhesis Teatro” che si terrà presso il Teatro Abarico nel corso della prossima stagione teatrale.

Ad ogni progetto sarà garantito un periodo di residenza teatrale per l’allestimento dello spettacolo. Ad ogni spettacolo sarà garantita una replica.

Lo spettacolo vincitore della rassegna RHESIS TEATRO-Rassegna di Teatro civile avrà accesso automatico e gratuito alla nuova residenza per l’anno successivo; lo spettacolo vincitore sarà inserito nel cartellone della stagione teatrale 2021/2022.

Le diverse fasi cui è articolata la rassegna saranno dettagliatamente descritte in un’apposita sezione del bando che si può scaricare al link https://www.teatroabarico.it/rhesis/

Requisiti di partecipazione

Alla rassegna possono partecipare artisti singoli o compagnie teatrali, senza limiti di età, costituitisi in qualsiasi forma giuridica (ditta individuale, ente no profit, società, etc.), che portino in scena questioni sociali e culturali. I requisiti di partecipazione sono i seguenti:

– le compagnie possono essere composte al massimo da 5 persone; da tale numero vanno esclusi il personale tecnico e di montaggio (datore audio/luci), fornito esclusivamente dal Teatro Abarico ed il cui pagamento sarà a carico della compagnia ospitata;

– i lavori proposti per la rassegna possono anche essere in fase di studio o allestimento, anche con pregresse residenze/prove aperte. Saranno esclusi tutti i lavori che abbiano già debuttato o siano stati presentati in forma completa sul territorio nazionale, mentre potranno essere accettati a insindacabile giudizio della giuria progetti di “riallestimento”.

Domanda di partecipazione

La domanda di partecipazione al Bando per la Rassegna RhesisTeatro ha scadenza il 4 luglio 2020. Al fine di partecipare, il modulo di iscrizione e tutti i documenti allegati dovranno essere inviati via mail a resisteatro@gmail.com. Non saranno accettate domande di partecipazione trasmesse oltre la data suindicata del 4 luglio 2020.

Per poter partecipare al presente bando, la Compagnia dovrà versare un contributo di iscrizione di euro 20,00 (importo comprensivo della quota associativa di iscrizione all’Associazione per tutti i componenti della compagnia) da effettuarsi tramite bonifico bancario (IBAN IT12M0760103200001010066130 intestato ad Istituto Teatrale Europeo) con la causale “quota iscrizione rassegna Rhesis Teatro – nome della Compagnia”).

Documenti necessari per la partecipazione

1. Modulo di iscrizione compilato in ogni sua parte e sottoscritto dal rappresentante legale o dalla personale responsabile/referente della compagnia (allegato 1);

2. curriculum vitae della compagnia e dei singoli artisti e contatti;

3. scheda progetto, così composta: sinossi, Note di Regia, Scheda Tecnica, Presentazione della Tematica Sociale dello spettacolo, descrizione delle precedenti fasi di lavorazione, Linguaggio artistico utilizzato (prosa, teatro di figura, drammatico, teatro d’attore, teatro di narrazione, teatro di regia teatro di figura, teatro danza, danza, noveau cirque) e degli obiettivi che si intendono raggiungere con la residenza (allegato 2);

4. link video della fase di lavorazione più recente del progetto con durata minima di 5 minuti massima 10;

5. rassegna stampa, pagina facebook, profilo instagram o qualsiasi supporto aiuti la giuria a comprendere non solo la natura dello spettacolo ma il percorso artistico del singolo o della compagnia;

6. locandina o immagine simbolica rappresentativa dello spettacolo;

7. autorizzazione al Trattamento dei dati personali e delle immagini riguardanti la partecipazione alla Rassegna in tutte le sue fasi, firmato dal  rappresentante legale o dalla personale responsabile/referente della compagnia (allegato 3);

8. ricevuta di pagamento della quota di iscrizione al bando.

La selezione dei progetti pervenuti sarà affidata al giudizio insindacabile della direzione artistica della rassegna. Il valore civile ed artistico sarà criterio cardine di valutazione.

Cause di esclusione

Si precisa che non saranno valutate e saranno da considerarsi respinte, tutte le domande incomplete dei documenti o dei requisiti elencati nei precedenti punti da 1 a 8. In particolare:

– le domande di partecipazione incomplete e/o mancanti del materiale richiesto saranno escluse a priori e non saranno neanche oggetto di valutazione da parte della direzione artistica della rassegna;

– materiali video di durata difforme da quella indicata al punto 4 precedente;

– i progetti proposti ad altri premi teatrali su Roma nello stesso periodo di decorrenza di RHESIS TEATRO – Rassegna di Teatro Civile.

Nelle fasi successive alla selezione, i progetti saranno esclusi qualora:

– non si riescano a trovare accordi circa il periodo di effettuazione della residenza per l’allestimento dello spettacolo o circa la data di messa in scena all’interno della rassegna. In tale ipotesi, la Direzione Artistica darà la possibilità di partecipazione alle compagnie escluse secondo l’ordine di graduatoria dei progetti;

– gli spettacoli allestiti avranno una data difforme all’intervallo compreso tra 60 minuti (durata minima) e 100 minuti (durata massima);

– non sarà consegnata alla segreteria del Teatro, la documentazione completa necessaria per la messa in scena dello spettacolo.

Vincoli per gli artisti/compagnie

1. L’organizzazione realizzerà, previo avviso all’artista/compagnie ospiti, una documentazione fotografica e video di alcuni momenti del lavoro;

2. i soggetti che avranno usufruito del periodo di residenza artistica hanno l’obbligo di inserire nei crediti del proprio spettacolo la dicitura: “Spettacolo realizzato e presentato durante Rhesis-Rassegna di Teatro Civile”;

3. lo spettacolo vincitore si impegnerà a inserire in tutti i materiali relativi alle future circuitazioni la dicitura “Vincitore di Rhesis-Rassegna di Teatro Civile”;

4. ogni spesa di viaggio, vitto e alloggio che dovranno essere sostenute in tutte le fasi della Rassegna saranno a totale carico dei partecipanti;

5. eventuali danni arrecati dalla Compagnia durante l’utilizzo all’attrezzatura del Teatro Abarico, sono a carico della compagnia ospitata e dovranno essere risarciti integralmente, pena esclusione dalla rassegna.

EVENTUALI PROROGHE ED AGGIORNAMENTI DEL BANDO A CAUSA DELL’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA IN CORSO, SARANNO PRONTAMENTE COMUNICATI IN ADEGUAMENTO ALLA NORMATIVA PROMULGATA IN MATERIA DI SPETTACOLI E RIAPERTURA TEATRI.

Scaricando il bando al link https://www.teatroabarico.it/rhesis/ troverete i contatti utili, la descrizione delle fasi in cui si articola “RHESIS TEATRO – Rassegna di Teatro Civile” e ogni altra informazione utile sulla rassegna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *